Tradizione e gusto si fondono

Tradizione e gusto si fondono.

Tradizione e gusto si fondono. Quando la festa finisce e gli amici se ne vanno, i dolci che rimangono possono essere reinventati in nuove ricette golose. 

Il panettone è uno dei dolci tradizionali natalizi, da sempre sinonimo di festa e che ha un posto importante sulle nostre tavole.

L’ agriturismo il Migliarino propone una delizia semplice e veloce per il menù di Natale o Capodanno da preparare per la vostra famiglia o da offrire ai vostri ospiti:

Torta di Panettone

La torta di panettone è realizzata con soffice panettone, crema pasticcera e fette di mele.

Pronto in: 1 ora

Ingredienti per: 6

Ricetta: molto facile

  • 600 gr di panettone
  • 3 mele golden
  • 50 gr di zucchero semolato
  • zucchero a velo q.b. 
  • 6 cucchiai di marsala

per la crema pasticcera

  • 500 ml di latte
  • 4 tuorli
  • 50 gr di farina
  • 100 gr di zucchero
  • la scorza di 1 limone

Preparazione della ricetta

Preparate la crema pasticcera così: in una casseruola fate bollire il latte con la scorza di un limone, nel frattempo in una ciotola rompete 4 tuorli, unite lo zucchero e lavorate bene fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungete la farina setacciata continuando a lavorare fin quando si sarà totalmente assorbita dalle uova e il composto risulterà privo di grumi. Unite a filo il latte tiepido, trasferite il tutto in un casseruola e continuando a mescolare cuocete per 5 minuti o fin quando la crema avrà raggiunto la densità desiderata.
Versate la crema in una pirofila bassa e larga, lasciatela raffreddare coprendo la superficie con pellicola alimentare in modo da evitare che si formi una sgradevole pellicina. Quando la vostra crema pasticcera sarà fredda potrete utilizzarla per farcire la torta di panettone.
Imburrate una pirofila di 24-26 cm di diametro con un bordo alto almeno 6 cm e coprite il fondo della teglia con fette di Panettone spesse 1 cm e ½. Bagnate le fette di panettone con il marsala farcite con uno strato di crema e distribuitevi sopra le fette di mela tagliate a spicchi sottili.
Ricoprite il primo strato della torta con altre fette di panettone bagnato con marsala, farcite con crema e terminate con uno strato di fette di mele disposte a raggiera che dovrete spolverizzare con zucchero semolato. Infornate la vostra torta di panettone 30 minuti circa o fin quando la superficie del dolce risulterà ben dorata.
Sfornate la Torta di Panettone e servitela con una spolverata di zucchero a velo.

[Fonte della ricetta: Chef Silvia

Cantuccini

Buone Feste

In occasione delle feste natalizie la famiglia Lucchetti dell’Agriturismo il Migliarino vuole deliziare coloro che abbiamo avuto il piacere di ospitare e tutti quelli che il prossimo anno vorranno venire da noi per passare un periodo di relax.

Vi proponiamo questa semplice ricetta adatta in ogni occasione ma specialmente come finale di un pranzo o di una cena con amici e parenti saprà dare un tocco di dolcezza finale al vostro convivio,

Accompagnati da un vino passito di qualità 100% sangiovese come quello che ci propone Col di Bacche un’azienda situata nelle vicinanze dell’agriturismo il migliarino il suo colore rosso intenso rappresenta a pieno la passione che aziende come la nostra a gestione familiare, impiegano per dare al cliente un immagine della Maremma Toscana che vi porterete nel cuore.

Buone Feste da Agriturismo il Migliarino

[Fonte della ricetta: Guide cucina]


Ingredienti:
  • 400 gr di farina 00
  • 3 uova intere
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di mandorle

Istruzioni:

L’impasto dei cantucci è molto facile da realizzare, vediamo come fare. Su una spianatoia che può essere un tagliere o lo stesso tavolino, versiamo a fontana della farina. Al centro vi mettiamo le uova intere, illievito per dolci (mezza bustina, un cucchiaino, senza esagerare), un pizzico di sale e lo zucchero. Impastiamo il tutto con le mani: ciò che otterremo, sarà un composto elastico e molto morbido. Se riscontriamo delle difficoltà a lavorarlo, possiamo aggiungere un goccio di latte se troppo sodo, oppure della farina se troppo liquido. Infine andiamo a formare un filo, come una piccola pagnotta lunga e stretta. Cerchiamo di darle una forma gradevole ovvero quella del tipico cantuccio toscano.
Inoltre, per far si che i nostri cantucci abbiano tutti la stessa forma è possibile acquistare delle formine per cantucci e una volta disteso l’impasto si procede nel ritagliare le forme tutte uguali, quando non è più possibile ricavare altri cantucci si può procedere a re impastare per qualche secondo, e distendere nuovamente l’impasto, fino a quando non avremo terminato tutto l’impasto.
3. Adesso preriscaldiamo il forno fino a che non avrà raggiunto la temperatura di 180 gradi. Su una teglia stendiamo della carta forno e vi adagiamo il nostro rotolo di impasto.
Inforniamo per circa venti minuti: controlliamo spesso la cottura, non appena il rotolino si sarà solidificato, lo togliamo e su un tagliere lo tagliamo a fette della misura di due centimetri circa. Verifichiamo che le fette siano omogenee e simili al cantuccio toscano. Adesso disponiamo di nuovo le fette sulla teglia, stavolta stese e le ripassiamo in forno per altri dieci minuti circa. Infine li sforniamo e li lasciamo raffreddare. Una volta freddi li serviamo.

Castagnole

Dette anche frittelle


Le Castagnole sono dei soffici dolcetti di Carnevale preparati per deliziare i golosi di tutte le età.

Le Castagnole sono delle frittelle realizzate con pasta lievitata aromatizzata al rum, fritta e ricoperta con zucchero.


Ingredienti:
  • 230 gr di farina.
  • 80 gr di zucchero.
  • 2 uova.
  • 40 gr di burro.
  • ½ bustina di lievito per dolci.
  • 1 cucchiaio di rum.
  • la scorza grattugiata di un limone.
  • olio di semi per friggere.

Istruzioni:

Su un piano leggermente infarinato (o nel bicchiere di un mixer) lavorate la farina e il lievito (precedentemente setacciati) con le uova, lo zucchero, il burro, la scorza grattugiata del limone e il rum fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
Dividete l’impasto in piccoli panetti con i quali formerete dei rotolini di circa 2 cm di diametro, tagliateli a pezzi grandi come una nocciola, con questi formate delle palline e friggete le castagnole in abbondante olio caldo.
Quando le castagnole quando saranno ben dorate scolatele, fatele asciugare su un foglio di carta assorbente, cospargetele di zucchero semolato e servite..

[Fonte della ricetta www.chefsilvia.it]

Dolcetto o scherzetto?


Ecco a voi la ricetta di golose frittelle di carnevale ripiene di crema pasticcera e crema al cioccolato

Le Frittelle di Carnevale sono soffici bigné fritti ripieni di golosa crema, un dessert semplice da preparare ideale per festeggiare con i vostri bambini il Carnevale


Ingredienti:
  • 125 gr di farina 00.
  • 3 uova.
  • 1 pizzico di sale.
  • 60 gr di burro.
  • 250 gr di acqua.
  • 1 limone (la scorza grattugiata)
  • Per decorare
  • 60 gr di burro
  • zucchero a velo
  • Per farcire crema pasticcera
  • 60 gr di burro
  • 4 tuorli
  • 60 gr di burro
  • 70 gr di zucchero
  • 60 gr di burro
  • 30 gr di farina 00
  • 60 gr di burro
  • 300 ml di latte
  • 60 gr di burro
  • 1 baccello di vaniglia

Istruzioni:

Preparate la crema pasticcera portando a ebollizione in una casseruola il latte e la stecca di vaniglia precedentemente incisa con un coltello per far sciogliere completamente l’aroma di vaniglia nel latte. In una ciotola, con l’aiuto di una frusta elettrica, montate a crema i tuorli e lo zucchero quando il composto sarà gonfio unite la farina setacciata.
Versate nel composto il latte caldo, mescolate fino a quando tutto sarà ben amalgamato, mettete la crema in una casseruola. Fate cuocere la crema lasciandola sobbollire a fuoco lento fino a che si sarà addensata. Togliete la crema dal fuoco e fatela raffreddare rapidamente versandola in un ampio contenitore.
In una casseruola portate a bollore 250 gr di acqua insieme con il burro, precedentemente tagliato a pezzi piccoli ed un pizzico di sale. Setacciate la farina e quando il burro sarà completamente sciolto, versatela nella casseruola in una sola volta, questa operazione è molto importante per non far diventare l’impasto pieno di grumi.
Mescolate energicamente l’impasto con un mestolo di legno, fatelo cuocere sul fuoco per circa 2 minuti fin quando farà uno sfrigolio come se friggesse e l’impasto si staccherà dalle pareti della casseruola formando una specie di palla. Togliete dal fuoco e trasferite il composto in una ciotola, fatelo raffreddare e aggiungete la scorza di limone grattugiata, le uova, una alla volta, mescolate bene con il mestolo di legno. Non aggiungete mai l’uovo prima che il precedente sia stato assorbito dall’impasto.
Con l’aiuto di due cucchiai formate tante frittelle e friggetele in abbondante olio caldo, quando saranno gonfie e dorate toglietele dall’olio con un mestolo forato e fatele sgocciolare su carta assorbente.
Quando le frittelle saranno tiepide riempite una sac à poche (tasca da pasticcere) con la crema pasticcera fredda e con questa farcite le vostre frittelle di Carnevale Consiglio.. una variante golosa di questi dolci di Carnevale è quella di farcire le frittelle con crema al cioccolato aggiungendo alla crema pasticcera 3 cucchiai di nutella o 50 gr di cioccolato in polvere.

[Fonte della ricetta www.chefsilvia.it]

Panzanella

Un piatto fresco tipicamente estivo


La ricetta originale prevede pane raffermo, cipolla rossa, basilico, il tutto condito con olio, aceto e sale. In Toscana il pane viene lasciato a bagno in acqua e poi strizzato fino a sbriciolarlo e spezzettarlo per mescolarlo agli altri ingredienti; in Umbria e nelle Marche le fette di pane raffermo vengono bagnate ma non sbriciolate e gli altri ingredienti posti sopra come si trattasse di una bruschetta.

Nel tempo sono state introdotte alcune aggiunte, alcune delle quali, ormai riconosciute come canoniche, come il pomodoro crudo a pezzi e il cetriolo, altre più legate all’estro del cuoco, ad esempio olive speziate, uova sode a rotelle (si usano come guarnizione) e talvolta tonno.

C’è da dire che la ricetta si presenta in molte varianti con aggiunte e sostituzioni di vario tipo: carote, finocchi, mais, sedano, peperoni a crudo, würstel, mozzarella, formaggi di vario tipo, sottoli, sottaceti, fagioli borlotti oltre che spezie a scelta per dare sapore, come origano, basilico, erba cipollina etc.
[Fonte: Wikipedia]


Ingredienti:
  • Pane raffermo
  • Pomodori da insalata ben maturi
  • Basilico
  • Cipolla
  • Tonno
  • Uova sode
  • Olive nere e verdi
  • Olio extravergine di oliva toscano
  • Aceto
  • Sale

Istruzioni:

Ammollare in acqua fredda il pane raffermo, strizzarlo e sbriciolarlo in una insalatiera. Condire con pomodori ben maturi, tritati finemente, basilico spezzettato, cipolla, tonno, uova sode, olive nere e verdi, olio, aceto e sale.
Mescolare bene il tutto e tenere in frigorifero per 1 – 2 ore…. e buon appetito!!