Maremma Amara
Maremma Amara

Maremma Amara

Testo della canzone popolare toscana

La canzone risale ai primi decenni dell’ Ottocento, quando si cominciò a progettare la bonifica della Maremma, allora paludosa e malsana.

L’autore del testo è sconosciuto, così come non è noto il creatore del modulo musicale che risale, probabilmente, ad un’epoca ancora più antica.

[Fonte: Wikipedia]

Tutti mi dicon Maremma, Maremma…
Ma a me mi pare una Maremma amara.
L’uccello che ci va perde la penna
Io c’ho perduto una persona cara.
Sia maledetta Maremma Maremma
sia maledetta Maremma e chi l’ama.
Sempre mi trema ‘l cor quando ci vai
Perché ho paura che non torni mai.

Di seguito potete ascoltare una versione interpretata dalla musicologa fiesolana Caterina Bueno, colei che negli anni sessanta ha riscoperto questa canzone tipica della tradizione popolare toscana

Maremma Amara

About Author

client-photo-1
Marzia Lucchetti

Comments

Leave a Reply